Amiche e mamme

Pubblicato il 27 Febbraio 2014

Questa settimana purtroppo è venuta a mancare la migliore amica di mia mamma, e con lei ho perso un altro pezzetto di mia madre.

Passavano intere giornate a parlare, confidarsi, spettegolare.. io da qualcuno avrò pur preso. Anna faceva la parrucchiera e mia madre era sua cliente da una vita. Ricordo una notte, avrò avuto 14 o 15 anni, mi sveglio e sento il trombone di mio padre agitarsi nel letto ma di mia madre nessuna traccia.
Chiamo in negozio e mi risponde Anna: Ciao Cretino! Ti passo subito tua mamma!
M: Pronto?
C: Mamma ma non potevi avvisare che facevi tardi?
M: Te l'ho detto che andavo dalla parrucchiera!
C: Me lo hai dello alle 5 del pomeriggio, sono le 3 di notte!
M: Hai ragione scusa. Adesso saluto e arrivo a casa.

I saluti mediamente duravano un altro paio d'ore.
Oppure le ricordo sedute a casa nostra a giocare a carte insieme ad altre amiche: il gruppo di carampane al completo, avvolte in un nuvola di fumo, scala quaranta e chiacchiera selvaggia. Ridevano, parlavano, erano rumorosissime: Mamma non riesco a dormire!
M: Hai ragione, abbassiamo la voce.

Certo, dalla balera accanto a casa nostra venivano a citofonarci perché facevano troppo casino e sovrastavano la musica sparata dagli amplificatori.
Erano bellissime, piene di vita, sorridenti e meravigliosamente chiassose.

Oggi probabilmente erano in chiesa con noi a sparlare dei presenti: “Hai visto Carla? Ma dove deve andare vestita così? E' un funerale non è mica un bar di periferia!”.

E mia madre avrebbe sparato a zero anche sui suoi figli:

“Guarda la mia cucciola è appena tornata dalla Germania, l'altro giorno era a Parigi. E' sempre in giro. Però poteva anche trovarli 5 minuti per mettere un po' di fondotinta. Va bene che siamo a un funerale ma è color del muro”.
“Il mio grande invece sta benissimo dopo che ha perso 7 chili. Certo dovrebbe perderne altri 10, e se magari si togliesse gli anelli d'argento..”.
“E il mio piccolino? (sarei io) Guardalo è proprio bello! (come darle torto) Hai visto? Ha fatto sedere sua sorella e lui rimane in piedi! Se solo si tagliasse quella barba, sembra un drogato. E poi non mangia abbastanza”.

Mia madre era così, una vagonata d'affetto seguita da un tir di osservazioni e rimproveri.
Ora le immagino nuovamente insieme, sorridenti, scala quaranta e ancora chiacchiera selvaggia: “Ecco che arriva San Pietro.. ma secondo te è il caso d'andare in giro con quella tunica nel 2014?!”.

Cretino

#2cretini #mamma #amiche

Scritto da Cretino

Con tag #Cretino

Repost 0
Commenta il post