Tecnologia Cretina

Pubblicato il 21 Febbraio 2014

Il mio cellualre è defunto. Non so come sia potuto accadere, forse perché l'ho scrollato dalla tovaglia con le briciole giù dal balcone. Mistero. Navigo un po' su internet alla ricerca di uno smartphone ma ben presto mi stufisco (come diceva mia nonna) e decido di presentarmi in un negozio di telefonia per chiedere qualche delucidazione.

-Buongiorno.
-Buongiorno, desidera?
-Vorrei avere qualche informazione sui nuovi modelli di smartphone.
-Mi spiace non m'intendo molto di cellulari, le chiamo il collega.

Prima riflessione, in questo negozio assumo i dipendenti alla cazzo. Vendi telefoni e non ti intendi di telefoni? E' come se un ginecologo durante una visita esclamasse: “Allora è così che è fatta la famosa vagina!”.

Arriva il collega:
-Buongiorno
-Buongiorno, dovrei cambiare cellulare perché il mio con un gesto estremo si è lanciato dal balcone.
-Su che cosa è orientato?

Avrei voluto rispondere a questa domanda con “Un telefono giallo” ma mi sono dato un tono.

-Ho sempre usato un sistema Android ma ho visto questo Nokia Lumia (quello giallo)..
-NON VORRA' MICA UNO SMARTPHONE CON WINDOWS MOBILE?!?
-Ioooo??? Noooo..
-Ah ecco, sono i peggiori, funzionano malissimo. Rimanga su Android. Lei che telefono aveva?
-Un Sony Ericson Xperia..
-Cosa ci faceva con quel telefonino così piccolo? Per vedere le fotografie le ci voleva una lente d'ingrandimento.

E' troppo chiedere di non essere giudicato per le dimensioni del mio telefonino?! Ma poi ci sarà una via di mezzo tra il commesso incapace e nostro signore incontrastato dei nerds.

-Le consiglio questo!
-No guardi, io volevo un telefono non un plasma a 32 pollici.
-Ma è un cellulare! Una via di mezzo tra un cellulare e un palmare.
-Non mi ci sta nemmeno in tasca..
-Lo può mettere nella borsa per l'ufficio.
-Comodo..
-E' tecnologicamente il migliore. Riconosce il movimento della mano e non è necessario nemmeno sfiorare lo schermo.
-Pensi che sfogliare le pagine con il polpastrello è la mia unica attività sportiva
-Ha il riconoscimento del viso: se sta guardando un video e distoglie lo sguardo, il video si interrompe!
-Ed io che ho vissuto fino a oggi schiacciando il tasto pausa.
-E non c'è nemmeno bisogno del PIN, quando accende il telefono l'applicazione riconosce il suo volto e sorridendo si sblocca!
-Devo sorridere al cellulare?
-Sì!!!
-No guardi io accendo il cellulare alla mattina e non c'è niente da ridere. Il primo sorriso forse lo faccio dopo pranzo e non posso rimanere mezza giornata isolato dal mondo.
-Ma lei per che cosa lo usa il cellulare?

La prima cosa che mi è venuta in mente è stata “Ieri ho giocato per circa un'ora ad Akinator e poi mi è indispensabile la funzione torcia perché quando mi cade qualcosa in auto sotto il sedile, uso quell'applicazione”. Invece ho risposto:

-Un po' per lavoro, social network.. le solite cose.
-Rimango della mia idea, secondo me questo cellulare per lei è perfetto.
-OK la ringrazio, ci penso.
-Di niente. Arrivederci.

Alla fine ho comprato lo smartphone consigliatomi dal nerd. Comunque per essere uno smartphone mi sembra poco smart. Ha una funzione Meteo che pensavo fosse fighissima, invece non mi mostra le previsioni di domani o dei prossimi giorni e nemmeno m'informa sul tempo a New York: sono in tangenziale sotto il diluvio universale e blin-blin, leggo “Pioggia intensa”; sono a Torino dannandomi l'anima per aver dimenticato gli occhiali da sole in auto e blin-blin “Soleggiato”. Una funzione cretina.

Tecnologia Cretina

Scritto da Cretino

Con tag #Cretino

Repost 0
Commenta il post