Meravigliosamente Poppins

Pubblicato il 7 Marzo 2014

Devo andare al cinema a vedere Saving Mr. Banks perché tutto quello che riguarda Mary Poppins riguarda anche me.
E' in assoluto il mio film preferito, da piccolo ogni Natale mia madre mi portava in un cinema a Milano dove venivano proiettati solo i grandi classici della Disney:

-Baby Cretino che film vuoi andare a vedere?
-Mary Poppins!
-Ancora? Ma è il quarto anno che vediamo lo stesso film. Sei sicuro?
-Sì!
-Lo abbiamo visto settimana scorsa in cassetta.. scegliamo qualcos'altro.
-No..
-Guarda, il 23 dicembre lo trasmettono anche su Rai Due!
-(con il magone e le lacrime agli occhi) No guardiamo Mary Poppins...
-Va bene..

Ero un bambino adorabile! Molto accomodante e per niente rompicoglioni.
Poco prima di Natale ero stranamente svaccato sul divano mentre la Mia Dolce Metà (MDM) cucinava, rassettava e faceva la polvere. Ho imparato con il tempo che è meglio non fare nulla in casa, una volta mi sono alzato dal divano dopo una domenica di ozio intenso e ho scioccamente sistemato la fodera e sprimacciato i cuscini (mi piace un sacco la parola sprimacciare, dovrei usarla più spesso), da quel momento ogni volta che alzo il sedere una dolce vocina mi chiede: “Sistemi il divano?”. Oppure quella volta che ho portato fuori la spazzatura, adesso ogni mattina vengo salutato con un bacio e il sacchetto dell'umido. Quindi ora sto fermo sul divano e mi limito a indicare dove c'è polvere.
Dicevo, ero coinvolto in un dolce amplesso con il sofà quando mi accorgo che in tv stanno per trasmettere Mary Poppins! Giubilo! Felicità! Presto presto!
MDM: “Sai che non l'ho mai visto?”.
Cosaaaa?!? Mi obbliga a vedere tutte le repliche del La Signora in Giallo e non hai mai visto Mary Poppins?! Inizio una paternale infinita: “Ma che vita triste e disagiata hai avuto? Questo film fa parte della nostra infanzia, è comunque cultura, anzi è poesia. Sei una persona arida e vorresti pure prendere un cane! Come intendi crescerlo un cane se non hai dei principi e una morale!”. E' una brutta persona e me ne sono accorto troppo tardi. A due passi dal baratro del divorzio, decido di dare una seconda chance e di imporre una visione riparatrice del film. Detto le regole: massimo silenzio, domande solo durante la pubblicità e niente cibo rumoroso. Io invece posso cantare e ballare. Si sa che non c'è niente di più bello che guardare un film con qualcuno che anticipa tutte le battute.

Mary Poppins è moderna e incredibilmente attuale:
La prima cosa che ci insegna è che la vita è meravigliosa! E lo è molto di più se hai una governante, una cuoca e una tata.
Ci insegna che i bambini sono un dono del cielo ma che devono cenare in cucina con la servitù e andare a letto prima che i genitori tornino dal lavoro. Anche in caso di part-time mattutino.
Insegna che le donne sono attratte da uomini misteriosi, artisti e un po' trasandati ma che alla fine sposano un banchiere. Insegna inoltre che le donne sono sempre a dieta ma se a pagare è qualcun altro.. prendono un gelato, un the e pure i biscotti. Ma fino a ieri non seguivi la Tisanoreica?
Insegna alle donne che se si circondano di amici ballerini rimarranno per sempre da sole a parlare con il loro ombrello a forma d'uccello, e qui Freud avrebbe molto da raccontare. Ricorda poi che gli uomini ricchi sono probabilmente i più spilorci: hai tre cameriere, una bella casa, un pianoforte che nemmeno sai suonare.. i tuoi figli rompono l'aquilone e tu ci metti sopra un pezzo di scotch? Ma spendile queste due lire per un aquilone nuovo!

Il film poi tratta argomenti di stretta attualità:
L'alcolismo. Mary Poppins prende freddo e cosa fa? Tira fuori dalla borsa una fiaschetta di punch al rum. Chiunque vada in giro con una fiaschetta ha evidenti problemi di dipendenza. Poi per forza vedeva i pinguini ballare.
Omosessualità e omofobia. Non c'è nulla di male se degli uomini ballano insieme schifando l'unica donna presente; il comandante che spara loro contro mentre si divertono in gruppo sul tetto, è un esempio concreto di omofobia.
Dipendenze dal gioco d'azzardo. Non è forse vero che Mary porta i bambini alle corse dei cavalli e per di più trucca la gara vincendola?
Viaggi low-cost. Vola grazie a un ombrello e nessuno sa come ci riesca, così come nessuno sa come riescano a volare gli aerei della Ryanair. Entrambi poi consentono un unico bagaglio a mano dove stipare l'impossibile: scarpe, vestiti, specchi, lampadari, appendiabiti..
Prostituzione e incitamento alla prostituzione. E' giusto che le donne seguano i loro sogni e se vogliono stare per strada e farsi pagare due penny per sfamare gli uccelli, che problema c'è? Lo diceva cantando per enfatizzare il concetto: Dona, dona due penny anche tu. Anche se oggi i prezzi sono di molto aumentati, così dicono..

Per tutte queste ragioni e per molte altre, io amo Mary Poppins.

Adesso che ci penso: alcolizzata, circondata da “ballerini”, parla da sola con l'ombrello.. se sostituiamo l'ombrello con l'Iphone è uguale alla mia amica Anna. Forse sono segretamente innamorato di lei. E' proprio un film cretino, da domani il mio cuore sarà solo per Jessica Fletcher.

Cretino

#2cretini #marypoppins #disney #lasignoraingiallo

Scritto da Cretino

Con tag #Cretino

Repost 0
Commenta il post